Indennità dei 600 euro agli avvocati: necessaria una dichiarazione integrativa

Comunicato stampa della Cassa Forense del 09/04/2020

A seguito della pubblicazione in G.U. Del DL 8 aprile 2020 n. 23, il Consiglio di Amministrazione, riunitosi d’urgenza in data odierna, ha deliberato di dare mandato alla Direzione Generale affinché sia inviata immediatamente agli iscritti che abbiano presentato domanda una comunicazione con la quale si invitano gli stessi, a completamento dell’istruttoria, a rilasciare una ulteriore dichiarazione attestante l’iscrizione in via esclusiva a Cassa Forense. Gli uffici stanno approntando quanto necessario per attivare apposita procedura sempre nell’area riservata del sito della Cassa a partire da domani 10 aprile 2020.

Sarà precisato che la dichiarazione integrativa non influirà in alcun modo sull’ordine di arrivo delle domande così come originariamente presentate e che la mancata integrazione entro il 30 aprile 2020, impedirà l’accoglimento della domanda.

Attualmente il sito della Cassa Forense non sembra fortunatamente soffrire le problematiche riscontrate il primo giorno di presentazione delle domande.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.